Ambiti di Trattamento

CLP Parma e Modena - Ambiti di Trattamento

CLP Parma – Ambiti di Trattamento

Il C.L.P., con sede a Parma, svolge la sua attività scientificamente qualificata nell’ambito della patologie della voce, del linguaggio, della comunicazione verbale, dell’apprendimento scolastico nell’età evolutiva, adulta e geriatrica.

Nel centro operano professionisti con esperienza pluriennale nel campo delle seguenti patologie e trattamenti:

 

 

DISTURBI LOGOPEDICI (età evolutiva)

  • Disturbi specifici di linguaggio (es: disturbo fonetico/fonologico, morfo-sintattico…)
  • Disturbi di linguaggio secondari ad altre patologie:
    • Sordità congenita/acquisita (bambini portatori di protesi acustiche o impianto cocleare)
    • Ritardi cognitivi
    • Sindromi genetiche (es: Sindrome di Down, Williams …)
    • Paralisi celebrali infantili
    • Schisi labio-palatine
    • Incompetenza velo-faringea
  • Disturbi dell’articolazione del linguaggio (es: sigmatismo, rotacismo…)
  • Disatria/Anartria in bambini con paralisi cerebrali infantili
  • Disprassia/Aprassia
  • Disturbi dell’alimentazione (es: disfagia)
  • Disturbi della voce (es: disfonia organica e disfunzionale, rinolalia)
  • Disturbi della Fluenza (es: balbuzie)
  • Disturbi pervasivi dello sviluppo / Disturbi dello spettro autistico
  • Disturbi della deglutizione (es: deglutizione atipica)
  • Disfunzione tubarica
  • Disturbi della respirazione (es: respirazione orale)
  • Disturbi specifici dell’apprendimento scolastico:
    • Dislessia
    • Disortografia
    • Discalculia
    • Disturbo della comprensione del testo
    • Disgrafia
  • Disturbi aspecifici dell’apprendimento scolastico (es: conseguente a disturbo cognitivo, linguistico…)
  • Disturbi della memoria
  • Disturbi dell’attenzione
  • Disturbi visuo-spaziali

DISTURBI LOGOPEDICI (età adulta)

  • Disturbi della voce (es: disfonia organica e disfunzionale)
  • Disturbi della Fluenza (es: balbuzie)
  • Disturbi della deglutizione
  • Disturbi della respirazione
  • Disturbi neurologici (es: afasia, disartria, disfagia …)
  • Disturbi dell’udito (adulti portatori di protesi acustiche o impianto cocleare)
  • Disturbi cognitivi
  • Patologie degenerative (es: Parkinson …)

DISTURBI PSICOMOTORI

Disturbi o alterazioni nelle diverse aree dello sviluppo neuropsicomotorio (motricità globale e motricità fine, lateralità, percezione , spazio-temporalità) relative alla presenza di:

  • Ritardo delle acquisizioni neuropsicomotorie
  • Ritardo cognitivo
  • Disturbi generalizzati dello sviluppo
  • Disturbi minori del movimento (goffaggine, disprassia)
  • Disturbi specifici dell’apprendimento (disgrafia, disortografia, discalculia)
  • Deficit dell’attenzione e iperattività
  • Deficit del comportamento e delle condotte
  • Deficit sensoriali
  • Disabilità neuromotorie (paralisi cerebrali infantili, neurolesioni, malattie neuromuscolari)